I politici dovrebbero scambiarsi i cognomi

Pubblicato il: 15 aprile 2010 alle 2:13 pm

Visite: 1343

 

Mi sono accorto che i cognomi di alcuni politici e para-politici non risultano molto consoni alla loro effettiva immagine pubblica, ma che invece trovano pieno riscontro in quelli di altri colleghi.

Una idea per diminuire la disaffezione del popolo italiano per la politica potrebbe essere quella di attribuire il cognome giusto al politico giusto; qualche semplice inversione o sostituzione nei dati anagrafici e tornerebbe tutto a posto, concedendo così agli elettori una rappresentazione più corretta e completa del personaggio pubblico interessato.

Il Ministro Brunetta, farebbe pensare immediatamente ad una giovane ragazza di fattezze mediterranee, il cognome del suo collega Bassolino invece sarebbe certamente più consono.
Rutelli ha la fama di belloccio in leggero stato di invecchiamento, quindi gli si potrebbe attribuire l’anagrafica della Bonino.
Marrazzo, dopo il caso che l’ha coinvolto, dovrebbe chiamarsi Finocchiaro, mentre a Fassino per la nota magrezza andrebbe assegnato il cognome di Fini.
Di Pietro, che fa un po’ di confusione con parole, concetti, numeri e congiuntivi, potrebbe prendersi un più adatto Casini e Veltroni, sbriciolato nel pubblico dimenticatoio, dovrebbe ottenere d’ufficio il cognome della Polverini.
L’attività di assistenza e di protezione civile di Bertolaso, massaggi compresi, potrebbe fargli meritare un più consono Bonaiuti.
Sgarbi, così scortese ed aggressivo com’è, va benissimo così.
Mentre il più conteso è il cognome di Burlando; i candidati sono pressoché tutti i politici italiani ma Berlusconi e Bersani, con le loro battute, contro-battute, battutine e battutacce sono ovviamente i più adatti per l’assegnazione.
Alcuni cognomi di politici suonano bene persino in accoppiata, magari attingendo anche nel passato storico italiano.

Sarebbe perfetto per esempio un Rocco Buttiglione Lambruschini o un Massimo Cacciari Agnelli, ma andrebbero bene anche Franco Grillini Formigoni, Giancarlo Gentilini Gentiloni, Nichi Vendola Barca, Sandro Bondi Motta, o ancora meglio Rosy Bindi Bondi che ricorda tanto il Bingo Bongo di Celentano.

Scegliete pure voi a chi assegnare il cognome Bocchino….non mi permetterei mai!!

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

1 commento su “I politici dovrebbero scambiarsi i cognomi

    Antonella

    (22/04/2010 - 16:13)

    Divertentissime osservazioni …. ma sai che non ci avevo fatto caso? Mi hai fatto ridere tantissimo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.