La malattia più diffusa in Italia

Pubblicato il: 19 settembre 2010 alle 2:10 pm

Visite: 1653
 
In seguito ad una delle centomila inutili indagini statistiche realizzate in Italia da inutili aziende, che producono inutili risultati per motivare inutili posti di lavoro ma per raccogliere “utili” societari per inutili azionisti ed altrettanto inutili dirigenti, si è scoperto che la malattia più diffusa in Italia è l’insonnia.

 Bella scoperta!! Verrebbe proprio da dire, considerando che in Italia:

·        non dorme chi ha il potere, perché terrorizzato dal fatto che qualcuno glielo possa togliere;
·        non dorme chi non ha il potere, perché lo cerca ad ogni costo;
·        non dorme il delinquente, perché teme di essere catturato dalle Forze dell’Ordine;
·        non dorme il mafioso, il camorrista e lo ‘ndranghetaro perché hanno tutti paura di essere ammazzati da altri mafiosi, camorristi o ‘ndranghetari.
·        non dorme lo studente prima del giorno degli esami;
·        non dorme l’ex studente dopo il giorno degli esami, per l’eccessiva gioia o la grande delusione,
·        non dorme il politico nel timore di essere inquisito;
·        non dorme l’inquisito nella speranza di essere scagionato;
·        non dorme l’impiegato perché gli spostano di continuo il giorno della pensione;
·        non dorme il pensionato perché non sa che cazzo fare il giorno dopo;
·        non dorme il pescatore perché, se no, non piglia pesci;
·        non dorme il pesce perché, se no, lo piglia il pescatore;
·        non dorme lo strozzino perché aspetta i soldi;
·        non dorme lo strozzato perché non sa dove trovare i soldi;
·        non dorme il vecchio perché teme di morire;
·        non dorme il giovane perché si deve divertire;
 
 
Insomma in Italia ormai non dorme più nessuno.
Una sola cosa è certa: per chiunque il futuro è soprattutto un incubo.

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.