Il prossimo Campionato Italiano di Calcio 2011/2012 sarà finalmente genuino

Pubblicato il: 13 novembre 2010 alle 4:28 pm

Visite: 1207
E’ una bella notizia per tutti gli sportivi veri, quelli amanti delle competizioni leali e genuine.
Dopo una decina d’anni nei quali il Campionato Italiano di Calcio è stato manifestamente falsato e manipolato per favorire le tre società più ricche: Inter, Milan e Juventus, dopo il caso Calciopoli 1 e il successivo Calciopoli 2, che purtroppo hanno sortito ben pochi risultati, dopo le strepitose decisioni arbitrali del corrente campionato 2010/2011 (vedi Brescia-Roma e Milan-Palermo), tutte artatamente giustificate ed archiviate come “errori umani” (così non si potrà mai dire nulla in merito…nonostante i punteggi vengano regolarmente ratificati)…finalmente avremo un corretto Campionato di Calcio “come Sport comanda”.

Pare infatti, ma è una notizia freschissima ed uno scoop divulgato in anteprima, che tutte le attuali società calcistiche di Serie A e B siano state acquisite dalla triade “Berlusconi-Moratti-Elkann”.

 
I tre magnati (vedi foto sopra) si sono incontrati a Rimpallo sul Cogliandro, in Provincia di Arcore, nello spogliatoio di famiglia dei Nobili Bìscheri, e dopo un cordiale incontro ed un sontuoso pranzo, hanno deciso di comprare tutte le squadre per rendere più vario il campionato di calcio, che in Italia è ormai diventato una sorta di Torneo di Wrestling, fasullo da cima a fondo.
 
Nel corso degli ultimi dieci/dodici anni, pur di vincere lo scudetto, le tre principali società, di proprietà dei tre magnati, avevano fatto carte false, adottato una mezza dozzina di arbitri, fatto il lavaggio del cervello ai designatori, comprato i migliori giocatori del pianeta, spento le moviole, intimorito i guardialinee con le loro referenze (la famosa “sudditanza psicologica”), concordato alleanze con le sfere dei Santi e dei Beati Arcangeli e perfino corrotto i raccattapalle.
Così c’è toccato ogni anno vedere la solita solfa a fine campionato, con i soliti primi posti assegnati sempre a quelle solite squadre che hanno il nero in comune e i tre colori  bianco, azzurro e rosso lì ad alternarsi … così!…per dare un’idea di diversità ad ogni torneo rispetto all’altro.
 
I tre magnati, che sono molto furbi, hanno però compreso che gli italiani ormai si sono fatti “due palle” quanto il Duomo di Milano e la Mole Antonelliana messi assieme, e per non rischiare pericolose cadute degli incassi, hanno così deciso di lottare lealmente solo fra loro tre ma con pedine diverse.
Finalmente non ci sarà più alcun motivo per barare, non servirà più scippare a tutti i costi i punti alle squadre più pericolose, perché qualunque società risulterà vincente, sarà sempre una loro creatura. Si vedranno colori nuovi assurgere nell’Olimpo del calcio italico.
 
Dall’anno prossimo avremo finalmente un Campionato come si deve: onesto, leale e sportivo…e vedrete che gli arbitri non sbaglieranno più.
Per la prima volta potremo vedere Campione d’Italia l’Albinoleffe, il Cittadella o il Portogruaro, andare in Champion League il Lecce, il Siena o il Cesena, e magari, una buona volta, potremo assistere alla retrocessione in “Seconda Divisione della Lega Pro” di Juventus, Inter e Milan.
Eh sì!…cari ragazzi, i soldi girano!! ….Proprio come le palle.

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.