Tag:, ,

Il governo Muppets

Visite: 3049

 

Saranno tecnici, saranno specialisti, saranno professori, ma diciamolo francamente: …non vi sembrano un po’ le caricature di pezza dei gerarchi di un governo totalitarista di destra?

A parte qualche rara eccezione, i componenti del nostro attuale governo di “esperti”, sembrano persino rassomigliare ai personaggi in costume disegnati da Jim Henson nel 1954: i celebri “Muppets”.

E non è solo la componente fisica che sembra generare queste affinità fisiognomiche, sono anche le decisioni prese dal momento dell’insediamento al “potere”,  l’orgogliosa solennità gestuale del premier,  la cocciuta protervia nel voler perseguire ad ogni costo odiose determinazioni sgradite all’intero popolo italiano,  che in una democrazia dovrebbe contare più del singolo rappresentante di “palazzo”.

Alcuni esempi li abbiamo già indicati tante volte nei precedenti articoli:

• lo stolto incaponirsi sul “favorire i licenziamenti per aumentare le assunzioni” (contorta corrente di pensiero ormai di moda in certi ambienti fin dai tempi del giuslavorista Marco Biagi, ucciso in un atto terroristico nel 2002, proprio per aver tentato di diffondere questo suo concetto);

• la costrizione di non voler concedere la pensione prima dei 66 anni di età anagrafica, nonostante molti lavoratori già a sessant’anni siano “stracotti” da oltre 35 anni di lavoro e dall’utilizzo forzato delle tecnologie informatiche alle quali non sono riusciti ad adeguarsi per evidenti problematicità generazionali.

• La sconsiderata determinazione di caricare “in automatico” nuove accise ad ogni nuova calamità che dovesse abbattersi sul territorio italiano, senza tuttavia eliminare quelle risalenti a precedenti “ere geologiche”.  Questa determinazione farà restare sempre altissimo il prezzo dei carburanti in Italia, mentre una sensibile diminuzione costituirebbe un sicuro volano per una probabile ed auspicabile crescita, in atto impossibile a queste condizioni.

• La volontà acclarata di voler raccogliere denaro dalle classi più disagiate, salvaguardando, con ostinata pervicacia, i ricchissimi patrimoni, solo vagamente sfiorati dai provvedimenti governativi “Salva Italia” (che a questo punto suona tanto come slogan-beffa per un intero popolo).

• La gigantesca presa in giro della richiesta di consigli popolari sulla “ spending review” che ha fatto pervenire al Governo ben 130.000 segnalazioni  (compresa quella di “Striscia la Protesta), regolarmente rimaste inascoltate (quasi tutte hanno suggerito il dimezzamento dei costi della politica, totalmente esclusa invece da qualsiasi provvedimento in merito).

Il governo “Muppets”, insomma, continua il suo arrogante show con i suoi “divertenti” personaggi; al riguardo riporto di seguito una descrizione di queste ironiche figure pubblicata su Wikipedia:

La forma tipica di un muppet è caratterizzata da una grande bocca e da grandi occhi sporgenti.  I muppet possono rappresentare esseri umani, animali antropomorfici, animali realistici, robot, oggetti antropomorfici, o creature mitologiche, extraterrestri o semplicemente immaginarie.
Il burattinaio tipicamente tiene il muppet dalla testa o davanti al corpo, e ne muove braccia e mani con una barra a forma di Y.  Tuttavia, il gruppo di Henson ha inventato anche numerosi altri meccanismi per il controllo dei muppet.
Per esempio, alcuni, sono costumi con dentro il burattinaio: una mano viene usata per muovere la bocca del fantoccio, l’altra mano è libera (in genere la sinistra)Alcuni pupazzi sono addirittura controllati da un gruppo di burattinai; la voce del muppet è solitamente data dal burattinaio che controlla la bocca.
Le produzioni più recenti usano anche meccanismi di controllo più tecnologici (motori radiocomandati e grafica computerizzata).
L’uso combinato di queste tecniche ha consentito di girare scene in cui i muppet vanno in bicicletta, remano in barca su un lago o ballano sul palcoscenico ripresi a figura intera.”

Sta a voi lettori trovare le singolari similitudini fra tutti questi personaggi pubblici.

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

2 commenti su “Il governo Muppets

    Francesco M Scorsone

    (07/06/2012 - 14:41)

    Il Governo italiano dopo avere strapazzato senza alcun ritegno e sopratutto alcun rossore, (se penso alle lacrime in occasione della presentazione delle norme restrittive della signora ministra Fornero mi viene solo da ridere), penalizzando pesantemente e subito lavoratori e pensionati senza che la santa alleanza (la triplice sindacale) sia riuscita a fare alcunchè (io personalmente ci ho rimesso € 62,00 mensili circa 806,00 annui), mi viene una rabbia che prenderei a schiaffi e a calci in culo chiunque mi parla di sacrifici fottendosene di chi poi i sacrifici li fa per davvero.
    I panzoni televisivi, i melliflui opinionisti, i politici dell’ultima ora, coloro i quali sanno tutto ma che di fatto non sanno un cazzo, farebbero meglio a stare zitti. Questi tecnici di cui si parla tanto perchè hanno bisogno costantemente dell’approvazione del parlamento?
    Se hanno avuto mandato dallo stesso parlamento a rimettere “le cose” a posto perchè non lo hanno fatto?
    Perchè non hanno ridotto le retribuzioni ai parlamentari? Perchè non hanno emanato una norma che elimiti tutte le consulenze di ministeri, regioni, comuni etc.?

    admin

    (07/06/2012 - 14:49)

    Vi faccio vedere la foto originale dei Muppets, così potrete vedere meglio le somiglianze.
    i Muppets in originale

    Il governo Muppets

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.