Buco per buco = buco al quadrato

Pubblicato il: 8 aprile 2013 alle 6:10 pm

Visite: 1163

L’Agenzia spaziale europea, l’ESA, ha comunicato ufficialmente che il satellite meteorologico MerOp, anch’esso europeo, ha rilevato una forte riduzione del buco dell’ozono sopra l’Antartide che è tornato dunque ai livelli di 10 anni fa.

Viene pienamente confermata quindi la teoria fisica della “compensazione”.

Se da una parte l’Europa ci manifesta una riduzione del buco dell’ozono, dall’altra sta elevando a potenza il buco dell’economia dei popoli membri, questo per “equilibrare” i vuoti;  infatti se da un lato il buco si fa più piccolo dall’altro ce lo devono fare .. tanto (quanto la riduzione della superficie vuota di ozono).

E’ dunque solo un problema di fisica quantistica: “tanto…quanto”.

E noi che pensavamo che l’ EU ci stesse strangolando “tanto per”!

C’è sempre una spiegazione razionale a tutto.

Anche il famoso slogan di Monti (e della sua simpatica amica Merkel): “rigore ed equità” deve essere correttamente interpretato secondo le leggi della fisica, occorre cioè applicare scrupolosità negli equilibri dei buchi, dove uno si allarga l’altro si stringe.

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.