La nuova definizione di Italia

Pubblicato il: 20 novembre 2013 alle 7:31 am

Visite: 1136

In quest’epoca folle, nella quale i cambiamenti sociali sono tanto repentini e radicali da cambiare lo stato delle cose senza darci il tempo di prenderne coscienza, occorrerebbe adeguare continuamente perfino le definizioni scritte sulle enciclopedie e sui dizionari che diventano stantie e superate nel giro anche di pochi mesi, mentre prima stavano lì, sempre uguali a se stesse, per interi decenni…. se non per “ventenni”.

Per esempio su Wikipedia si legge ancora questa definizione di ITALIA:

L’Italia, ufficialmente Repubblica Italiana è una repubblica parlamentare situata nell’Europa meridionale, con una popolazione di 59,7 milioni di abitanti e capitale Roma.

Gli Stati della Città del Vaticano e di San Marino sono enclavi della Repubblica.

 Nel 2010 l’Italia, ottava potenza economica mondiale e quarta a livello europeo, è un paese con un alto standard di vita: l’indice di sviluppo umano è molto alto, 0,854, e la speranza di vita è di 81,4 anni.  È membro fondatore dell’Unione europea, della NATO, del Consiglio d’Europa e dell’OCSE, aderisce all’ONU e al trattato di Schengen.

È inoltre membro del G7, G8 e G20, partecipa al progetto di condivisione nucleare della NATO, è una delle potenze regionali europee e si colloca in nona posizione nel mondo per le spese militari.

L’Italia vanta il maggior numero di siti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed è il quinto paese più visitato del mondo.”

————————————————————————————————————-

Con tutto quello che è accaduto negli ultimi 3 – 4 anni la definizione però dovrebbe essere corretta così:

“L’Italia, ufficialmente Repubblica Italiana, è una oligarchia parlamentare di totalitarismo fiscale sottomessa all’unione monetaria europea, con una popolazione di 59,7 milioni di schiavi e disoccupati e capitale di accentramento del potere posta a Roma.

Gli Stati della Città del Vaticano e di San Marino sono enclavi parassitarie dell’Italia ma si fanno i fatti propri, non pagano balzelli di alcun tipo alla repubblica che li ospita e beneficiano di tutte le possibili agevolazioni di legge e di fuori-legge.

Nel 2010 l’Italia era ottava potenza economica mondiale e quarta a livello europeo, oggi, in appena tre anni, è economicamente e politicamente impotente in tutto il mondo e arranca a livello europeo.

E’ un paese con un alto standard di stress, si muore presto (tranne i politici che in media superano tutti i 93 anni di vita, non si capisce perchè) ma, per restituire meno contributi previdenziali ai pensionati, è stato fissato il parametro sulla speranza di vita in anni 81,4 (che comunque continuerà ad aumentare negli anni) permettendo così di arrivare alla quiescenza solo ai lavoratori con 70 anni di età.

E’ membro fondatore e prima vittima dell’Unione europea e della NATO, ed è inoltre membro del G84, in qualità di ultima (ottantaquattresima) impotenza mondiale, e nonostante questa sua posizione nello scacchiere internazionale continua a spendere somme enormi in spese militari, proprio come se fosse la prima forza in campo del pianeta.

L’Italia vanta il maggior numero di massoni dichiarati, di patrimoni derivati da pensionamenti d’oro, di ladri istituzionalizzati ed è un protettorato della DISONESTO (Dominio Internazionale Sull’Ordine Nuovo E Strutture Tiranniche Organizzate).

E’ il primo paese più visitato del mondo ……… dai migranti africani.”

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.