I veri impegni per le Persone Down

Pubblicato il: 17 marzo 2014 alle 7:56 pm

Visite: 1705

Dopo le scempiaggini buoniste e ruffiane “sparacchiate” inutilmente sul palcoscenico sanremese da una Littizzetto ormai in profonda crisi di idee e totalmente incapace di rinnovarsi, giungono finalmente notizie su veri impegni presi dalla società civile in favore delle Persone Down.

Ecco il comunicato stampa diramato per pubblicizzare una nuova iniziativa varata in occasione della “GIORNATA MONDIALE DELLA TRISOMIA 21” (O DELLA PERSONA DOWN):

Un laboratorio permanente e una compagnia teatrale: il senso dell’incontro fra l’Aipd e Néon con al centro la diversità come valore

Un laboratorio permanente con attori down che dura già da quattordici anni e una compagnia teatrale (la prima in Italia) nata da questa esperienza. Sono due fra gli importanti risultati, conseguiti grazie alla collaborazione fra l’associazione Néon e la sezione di Catania dell’Aipd (Associazione italiana persone down).

Si parlerà anche di questo venerdì 21 marzo a Catania, in occasione della “Giornata mondiale della Trisomia 21”, organizzata dall’Aipd.

Ed è più che una collaborazione quella fra l’Aipd ela Néon: è un incontro di sensibilità, che non sarebbe mai potuto avvenire se non si fosse condivisa la necessità di guardare alle persone down come custodi di una bellezza interiore di altissimo livello. E lo spirito di questa collaborazione è contrassegnato proprio dal considerare come veri protagonisti gli attori down, perché sono loro stessi ad insegnare, ogni giorno, qual è la strada da percorrere insieme.

Sarà, dunque, una festa della diversità, intesa come valore, come occasione di crescita e come spunto per tracciare le future attività e le future strade da percorrere nel solco di questa intesa frala Néone l’Aipd, presieduta da Aida Fazio Russo.

«Questa è la tappa – spiega Aida Fazio Russo, presidente dell’Aipd di Catania – di un itinerario formativo, artistico ed umano, attraverso cui il gruppo diventa “protagonista” non solo di un prodotto spettacolare, ma anche di un’attività strutturata e socialmente visibile, che mira ad abbattere l’emarginazione nei confronti della diversità».

Alla manifestazione, che avrà luogo a partire dalle 9 in Cortile Platamone (via Landolina 11 e via Vittorio Emanuele) e che sarà presentata da Salvo La Rosa, interverranno, infatti, anche Piero Ristagno e Monica Felloni, fondatori di Néon, che hanno dato vita in Sicilia al “Teatro delle diversità” e dal 2000 alla compagnia «Bagnati di luna–Aipd», composta prevalentemente da attori down di età diverse. Una vicenda artistica, quella di Neòn Teatro, che dura da 25 anni e coinvolge persone con handicap, indiscusse protagoniste della scena: attori perfettamente immersi nell’immagine, che diventano immagine stessa con il loro linguaggio semplice ma straordinariamente espressivo, con gesti e movenze accattivanti nella libertà dello spazio creativo loro concesso.

Nel corso della manifestazione, promossa dall’Associazione italiana persone down, con il patrocinio del Rotary International, intitolata “Primo Giorno di Primavera: Arte, Bellezza e Vita Tra Sogno e Realtà”, saranno  presentati il volume “Nessuno Escluso”(Nèon Edizioni), libro di fotografie dell’artista Jessica Hauf, il libro “Il Colore dei Sentimenti” di Benedetta Saggio Tambone (Cuecm editore) Verranno inoltre illustrate le tante attività e i laboratori organizzati dall’Aipd.

 UFFICIO STAMPA – Alberto Samonà – albertosamona@libero.it

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.