Dedicato a Giorgio Faletti

Pubblicato il: 5 luglio 2014 alle 5:46 pm

Visite: 1145

Minchia signor destino!
come sei ingiusto con la gente,
quando ci strappi via un uomo come Giorgio
e ci lasci per cento anni in mezzo ai piedi
un individuo come Priebke,
che anche morto nessuno ha perdonato
per tutto il male che in un secolo ha seminato.

Minchia signor destino!
come sei maligno e cattivo con gli innocenti,
quando fai abbattere un ramo su un bambino
e ti dimentichi di fulminare chi ha ucciso lucidamente
o quando stacchi un masso millenario
per schiacciare una povera adolescente.

Minchia signor destino!
quante risposte dovresti darmi
per spiegare le tue scelte,
quando ti ostini a colpire gli angeli
con tanti demoni che ci opprimono.

Minchia signor destino!
se vuoi le liste ce ne sono tante,
da poter riempire Bibbie e Vangeli.
Ma tu continui in eterno ad accanirti
su chi il male non sa adottare
e per questo gli fai pagare
uno scotto immeritato.

Minchia signor destino!
distogli la tua attenzione da bambini e uomini saggi,
dalle donne sante e buone e dai Cristi onesti e giusti
di cui l’umanità ha un gran bisogno.

Minchia signor destino!
lascia stare l’altro mondo,
lascia stare il paradiso,
se ci mandi tutto il miele
a noi resta solo il veleno.

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.