Striscia il trattato in agguato

Pubblicato il: 6 dicembre 2015 alle 10:01 am

Visite: 728

TizianaBeghin

Ogni tanto ne riparliamo perché la massa popolare italiana, distratta dai fatti di cronaca internazionale e dalle sceneggiate dei politici nostrani, ancora non è sufficientemente a conoscenza della “tempesta commerciale” che potrebbe abbattersi sull’europa nei prossimi anni.

A Bruxelles (al parlamento europeo) si sta combattendo una vera e propria battaglia contro la sottoscrizione del patto “ttip” fra stati uniti ed europa.
E’ la peggiore porcata commerciale mondiale dai tempi di Marco Polo, ancora più pericola perché si andrebbe a sommare a due altri accordi dello stesso tipo che, in conseguenza, si stanno sottoscrivendo fra altri paesi: tpp e tisa.

Non parliamo di un accordo, piuttosto di una forma di sottomissione alle multinazionali che stanno distruggendo il nostro Pianeta per gli sporchi profitti dei pochi miliardari che detengono i pulsanti di comando di queste demoniache “macchine da guerra”.

Tiziana Beghin del Movimento 5 Stelle sta lottando più di tutti per fermare questa oscena combriccola internazionale che potrebbe danneggiare ulteriormente l’europa, già tanto tartassata dalla crisi dell’euro.

Nel proporvi uno dei tanti passionali interventi di Tiziana Beghin al riguardo in sede parlamentare europea, vi ricordiamo che se c’è in Italia ed in Europa (un po’ meno) una cosa che funziona, questa è la capacità di controllo sulla qualità delle merci, specialmente in campo alimentare; ebbene, il ttip, fra le tante nefandezze che “promette” di spargere sul nostro continente prevede proprio l’annullamento di questi controlli sulle merci importate dall’america e i divieti di deroga agli standard di sicurezza sui prodotti alimentari in ingresso sul nostro territorio.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.