Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

La verità questa sconosciuta

Visite: 1691

Gli orrendi media stanno disinformando il mondo intero sbandierando un diritto all’informazione sempre e regolarmente massacrato dalla superficialità e dall’inutile ricerca dello scoop a effetto.

Ci tempestano con le solite frasi retoriche, i soliti servizi di approfondimento (che ripetono fino alla nausea sempre le stesse notizie iniziali), gli stessi “riassunti degli episodi precedenti” che ci ricordano, come se avessimo proprio bisogno di questi promemoria per amplificare il nostro orrore, tutti gli eventi simili accaduti dal Pleistocene a oggi. 

E così … a ogni TG, ogni mattina, a ogni pranzo, ogni sera, per omnia secula seculorum.

I giornalisti occidentali sono diventati i veri portavoce del terrorismo e della follia dell’emulazione, diffondendo scriteriatamente ansia, paura e panico con il loro “indefesso” lavoro di informazione popolare, ridondante, superficiale e di comodo … ma LA VERITA’ NON LA DICE NESSUNO.

Le sigle musicali dei tg sono già ansiogene e lugubri, più adatte per film horror o thriller, i servizi giornalistici poi, per oltre tre quarti della trasmissione, sono dedicati a stragi terroristiche, femminicidi, vendette mafiose, morti in incidenti stradali e interviste ai parenti delle vittime (ma che diavolo si pretende di tirare fuori dal dolore di un genitore che subisce uno strazio del genere?).

Tutto è basato sul folle e incivile desiderio di certi pseudo-giornalisti (noi li chiamiamo “giornalastri) di suscitare nei telespettatori angoscia, paura, dolore e solidarietà psicologica con chi ha subito direttamente una tragedia. E qui, sotto con la retorica, le frasi a effetto, il pianto in diretta; la stessa modalità espressiva del giornalista o della giornalista è improntata all’affanno e all’agitazione, oggi “si usa” parlare a scatti “robotici”, interrompendo le frasi fra soggetti, aggettivi e verbi correlati per aumentare il pathos di chi ascolta fingendone uno analogo in chi sta parlando (ma sempre di finzione si tratta).

Ma LA VERITA’ NON LA DICE NESSUNO.

Vi proponiamo un articolo (cliccate qui per leggerlo) de “ilfattoquotidiano.it” relativo in questo caso al recente attentato di Barcellona, ma di certo estendibile concettualmente a tanti altri eventi dello stesso tipo.

 

 

Autore dell'articolo: admin

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.