Bandire la plastica, non basta limitarne l’uso

Pubblicato il: 30 novembre 2018 alle 10:10 am

Visite: 28

Alex Bellini percorrerà su una zattera costruita con materiale riciclati i fiumi più inquinati al mondo dai rifiuti di plastica.

E’ una bella iniziativa per sensibilizzare la gente, ma la vera soluzione non può essere legata solo al coinvolgimento delle masse popolari, la chiave di volta ce l’hanno i governi della nazioni che immettono continuamente sul mercato prodotti confezionati nella plastica. Fino a quando verranno proposti ai consumatori di tutto il mondo manufatti con packaging di plastica non si troverà la soluzione al problema.

Se vogliamo salvare il pianeta dovremo COSTRINGERE i governi delle maggiori potenze mondiali a VIETARE i confezionamenti dei prodotti di consumo nei contenitori di plastica, ma al momento attuale appare un’utopia perché i governi non si mettono facilmente contro gli interessi economici delle multinazionali.

Da parte nostra, in qualità di consumatori potremo solo dedicarci a differenziare i rifiuti, purtroppo però questo non basterà certo a ridurre la problematica ambientale, perché, anche se ci rifiutiamo di acquistare la plastica questa resta comunque un rischio ambientale latente in quanto già prodotta e stoccata nei magazzini in quantità colossali.
OCCORRE VIETARLA ISTITUZIONALMENTE.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.