Tag:, , , , , , , , , , ,

Basta Vespa. Vespa, basta!

Visite: 93

Qualcuno fermi Vespa alla Rai. Qualcuno sostituisca Vespa su quel pulpito televisivo che fu addirittura di Enzo Biagi e che non può ne deve essere concesso sine die sempre alla stessa persona.

Troppo spazio mediatico nuoce gravemente alla salute (sia quella sua – perché sembra andato fuori di testa – sia quella degli utenti di mezza Italia che hanno “travasi di bile” per le sue oscenità).

Gli italiani SONO COSTRETTI A PAGARE UN CANONE per vedere pontificare ininterrottamente dal 22 gennaio 1996 questo individuo che, dopo 23 anni di “trono” mediatico nella fascia di ascolto più importante della giornata, comincia a dare segni di pericoloso INTRONAMENTO.

L’altra sera ne ha combinata un’altra delle sue intervistando Lucia Panigalli, l’ennesima vittima, stavolta sopravvissuta, della folle violenza di certi uomini-bestia contro le donne. Ebbene Vespa ha condotto l’intervista (già sembra assurdo chiamarla così) con un atteggiamento che definire abominevole può apparire perfino eufemistico; ma per capirne di più leggete al riguardo l’articolo di  Nadia Somma su “ilfattoquotidiano.it” (cliccate qui). Il caso ovviamente ha sollevato, è il caso di dire, un vero vespaio di polemiche.

Ma non esistono in Italia altri giornalisti, magari più giovani e meno arroganti, che possano sostituirlo una volta per tutte, dopo 23 anni ininterrotti di dominio mediatico e centinaia di oscene performance che di giornalistico hanno ben poco?

E dire che da anni cerchiamo di evidenziare sul nostro blog l’esigenza ormai acclarata di sostituire Bruno Vespa.

Qui di seguito ecco i link a tre dei tanti nostri articoli in cui se ne parla e una vignetta dei nostri “Amaro e Palandrana” sempre sul tema delle performance di Vespa sulla televisione pubblica.

 

Autore dell'articolo: admin

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.