Tag:, , , , ,

Non fatevi rubare i ricordi nei social

Visite: 180

Gira in rete da molto tempo questa “informativa“, chiamiamola così per comodità, che in realtà è una scocchezza incredibile, o una “bufala” come più comunemente vengono chiamate certe “grandi rivelazioni” farlocche che si trovano navigando sui social o su internet in genere.


SEGNALAZIONE IMPORTANTE:
Non dimenticare che domani inizia la nuova regola Facebook sull’uso che possono fare delle tue foto. I contenuti del tuo profilo possono essere utilizzati negli affari giudiziari e nelle controversie contro di te. Tutto quello che hai postato diventa pubblico da oggi, anche i messaggi cancellati o le foto proibite. Un semplice copia-incolla non costa nulla, per cui meglio prevenire che curare. Channel 13 news ha parlato del cambiamento della politica sulla privacy di Facebook.
Quindi dichiaro:
Non do a Facebook o alle entità associate a
Facebook il permesso di usare le mie foto, le mie informazioni, i miei messaggi o i miei post, passati e futuri.
Con questa dichiarazione, avverto Facebook che ad essa è formalmente vietato divulgare, copiare, distribuire o prendere qualsiasi altra misura assunta nei miei confronti sulla base di questo profilo e/o del suo contenuto.
Il contenuto di questo profilo è un’informazione privata e riservata. La violazione della privacy può essere punita dalla legge (UCC 1-308-1 1 308-103 e lo statuto di Roma).

Nota: Facebook è ora un’entità pubblica. Tutti i membri devono pubblicare una nota di questo tipo.
Se preferisci, puoi copiare e incollare questa versione.
Se non pubblichi una dichiarazione almeno una volta, tu permetti tacitamente l’uso delle tue foto, così come delle informazioni contenute negli aggiornamenti dello stato del profilo.
Non condividere. Copia e incolla.


Il rischio che le foto possano essere clonate, duplicate e utilizzate a vostro danno non si risolve certo minacciando i social con un testo copiato e incollato come fosse un post (che in realtà, al di fuori degli “amici”, non leggerà poi nessuno, tantomeno l’amministrazione del social) , la vera sicurezza in tal senso si raggiunge solo NON PUBBLICANDO le nostre foto personali perché CHIUNQUE può prelevarle dalla rete a proprio uso e consumo.

L’illegalità di queste azioni piratesche molto difficilmente sarà punita dall’autorità giudiziaria che in molti casi è totalmente inerme rispetto ai sotterfugi informatici adottati dagli hacker più esperti.

Quindi NON COPIATE E INCOLLATE NULLA sul vostro diario Facebook, E’ TOTALMENTE INUTILE.  Evitate, piuttosto, di fare volantinaggio informatico dei vostri ricordi fotografici personali o, se non potete fare a meno di piazzare le vostre foto su tutti i server del mondo, bloccatene almeno la divulgazione pubblica utilizzando gli appositi strumenti messi a disposizione dai social.

 

Autore dell'articolo: admin

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.