Tag:, , , , , , , , , , , ,

Tele Merdaccia

Visite: 110

No, non è casuale. Le tv puntano esclusivamente all’audience, fatta esclusione per Rai3, che ancora produce cultura, e alcune reti satellitari a tema documentaristico (History, National Geographic, Focus ecc.).

Tutte le reti televisive ormai cercano solo il massimo della visibilità popolare, quindi è proprio la scadente qualità della platea che spinge i responsabili dei palinsesti a imbottire i programmi di roba tanto grossolana e di cattivo gusto.

Non c’è altra spiegazione per il successo che continuano a ottenere programmi come il “grande fratello“, “l’isola dei famosi“, “uomini e donne” ecc. e il gradimento popolare di alcuni “caratteristi” come malgioglio, tina cipollari, gemma galgani, “il divino othelma“, francesca cipriani e così via nauseando.

Il degrado deriva in primo luogo dalla scarsa qualità culturale della massa popolare che sta dinanzi lo schermo, ma soprattutto dalla pubblicità, che pagando cifre spropositate COSTRINGE le tv che si sono vendute al cattivo gusto a diffondere solo roba nazional-popolare che può essere apprezzata solo da quel tipo di telespettatori.

Di certo qualcuno ora se ne uscirà con la solita idiozia “ma c’è il telecomando, chi non gradisce può cambiare canale“, come se la possibilità di poter fare zapping per sfuggire a questi orrori televisivi (peraltro remota visto che quasi in tutte le reti si vedono sempre le stesse idiozie) possa concedere il diritto a una televisione pubblica (la Rai ovviamente) di spendere i nostri soldi del canone propinandoci sempre la stessa inguardabile spazzatura; ma in Italia da diversi anni vige la “legge” dello schieramento in opposizione. Qualunque cosa venga esternata da mente umana DEVE ESSERE CONTESTATA da qualche altra testa “pensante“. Non esiste più l’oggettività, tutto è “come ci pare” di pirandelliana memoria. Il diritto (sacrosanto e incontestabile, per carità) di pensarla diversamente dagli altri, appare ottimo alibi per i sofisti del terzo millennio che, per partito preso o per vana gloria, chissà, devono sostenere l’esatto opposto della tesi principale esposta sui social, magari anche arrampicandosi sui vetri. Contenti loro, contenti tutti, questa è però la “vittoria di pirro“, molto diffusa su Facebook specialmente, quindi finché la maggioranza dei telespettatori si mostrerà soddisfatta di questo genere di tv, magari solamente per schierarsi contro coloro che la contestano, ci toccherà subire passivamente l’esistenza a reti unificate di TELE Merdaccia.

Autore dell'articolo: Santokenonsuda

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.