Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Emergenza sanitaria non significa guerra

Visite: 175

Ci chiediamo perché la massa popolare non riesce a comprendere la differenza fra una guerra e un’emergenza temporanea.

La generazione dei nostri nonni, che hanno vissuto la devastazione dei bombardamenti, comprende perfettamente questa differenza, noi invece affrontiamo un provvedimento governativo, mirato a non mettere in crisi il sistema sanitario nazionale chiedendoci solo di stare seduti sul divano di casa, come se fosse la fine del mondo.

Certamente parte della colpa è da attribuire alla stampa, ai tg, ai continui servizi quotidiani sul covid19 che stanno amplificando a dismisura la problematica … ma noi cittadini vogliamo collegarci una buona volta col nostro cervello o ci dobbiamo fare contaggiare più che dal coronavirus piuttosto dalla follia mediatica che mira esclusivamente all’audience?

Ricordate il panico isterico generato nel 1991 quando scoppiò la prima guerra del golfo trasmessa praticamente in diretta tv?

Gente che fugge dai luoghi di lavoro per rientrare a casa creando rischi proprio per i loro parenti diretti, che corre a comprare tutti i tipi di generi alimentari senza tenere conto che i supermercati sono gli unici autorizzati a restare sempre aperti e a approviggionarsi di continuo, scriteriati che persistono nel continuare la tradizionale vita sociale di massa nonostante le avvertenze divulgate dalle istituzioni.

Non vi sembra che questi atteggiamenti siano un po’ troppo isterici? Ma ce la vogliamo dare una calmata?

Autore dell'articolo: Santokenonsuda

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.