Lo Stato Italiano difende il monopolio della Siae, perché?

Visite: 355

La siae ha querelato Fedez per diffamazione nei confronti del ministro Franceschini e della sua consorte.  Ma perché una società privata querela un privato per presunta diffamazione di terze persone, essendo peraltro, una delle terze persone, ministro della Repubblica Italiana e quindi più che capace di difendersi con mezzi propri e senza l’aiuto di una qualunque società privata?  Leggi di più a proposito di Lo Stato Italiano difende il monopolio della Siae, perché?

Eurexit

Visite: 320

Più passa il tempo e più viene dimostrato l’opposto di quello che diceva Andreotti: “Il potere nuoce a chi non ce l’ha“; è vero tutto il contrario, basta vedere la recente sofferenza di Juncker sopravvenuta in seguito alla “Brexit“. Leggi di più a proposito di Eurexit

Stato e antistato, gemelli diversi

Visite: 527

image

 

 

È tutto legato alle convenzioni sociali: in realtà non esiste alcuna differenza sostanziale fra il comportamento della malavita organizzata e quello che caratterizza le pubbliche istituzioni. Leggi di più a proposito di Stato e antistato, gemelli diversi

I Vigili Urbani:“Se vuoi entrare a casa devi pagare”

Visite: 6232

E no, caro Leoluca Orlando, così non va!  Era partita da questo blog, il 4 dicembre 2013, una lettera aperta per il Sindaco di Palermo ( articolo: “Palermo quasi invivibile, cosa fare?” ) in merito alla supposta invivibilità del Capoluogo siciliano, venuta fuori da un sondaggio del “Sole 24 Ore”.  Ebbene, a distanza di poco più di un mese, e nonostante le nostre rimostranze e le nostre proposte per migliorare lo stato delle cose, a Palermo l’invivibilità continua ad aumentare. Abbiamo infatti ricevuto una segnalazione che sembra assumere i contorni dell’inverosimile. Leggi di più a proposito di I Vigili Urbani:“Se vuoi entrare a casa devi pagare”

RubeRAI

Visite: 1217

La trasformazione del famoso “canone rai” in tassa sul possesso dell’elettrodomestico chiamato “televisione” ha a suo tempo cambiato la finalità ufficiale di un balzello reso ormai illegale dall’esistenza delle TV private, che non ne hanno mai beneficiato, e dalla fine del regime di monopolio di stato sulle telecomunicazioni. Leggi di più a proposito di RubeRAI

C’è un cannibale che si aggira per Palermo

Visite: 1234

 

Cammina rasentando i muri, guardando dentro le case della gente alla ricerca del punto più adatto nel quale poter meglio affondare le sue zanne assetate di sangue.
E dire che era nato “normale”, col passar del tempo però è mutato lentamente, quasi senza dare nell’occhio si è trasformato in un monstrum horribilis et detestabilis che ormai colpisce a piacimento chiunque in città.

Leggi di più a proposito di C’è un cannibale che si aggira per Palermo