Posts Tagged ‘web’

Asocial pigwork

Italia Italia Italia, Porchilmonto checistasottoipieti, Social network | Posted by admin
Set 11 2017
Visite: 148
Ogni tanto si parla di social network, e in generale gli analisti dei fenomeni sociali non sono mai magnanimi nei loro giudizi.

Read the rest of this entry »

La falsità è di moda

Orrori di stampa, Questa folle società, Social network, Striscia la truffa, Tele schifezze, Un po' di tutto | Posted by admin
Nov 19 2015
Visite: 640

Facciamo seguito al nostro articolo del 17 novembre per presentarvi un altro chiaro falso pubblicato in rete.  Read the rest of this entry »

L’ora più dolce prima d’essere ammazzato

Orrori di stampa, Palermo...oh cara!, Stizza la notizia | Posted by Sergio Figuccia
Apr 10 2015
Visite: 2193

Rivisitando un celebre testo di Lucio Dalla (4 marzo 1943) viene fuori una frase emblematica che, reinterpretata, sembra risultare una triste metafora della vicenda legata alla chiusura del sito web www.loraquotidiano.it , presentatosi al pubblico appena lo scorso ottobre 2014 come l’erede informatico del celebre quotidiano cartaceo “L’Ora” fondato a Palermo nel lontanissimo 1900. Read the rest of this entry »

Calcio e fantasia

Diamoci un Calcio | Posted by admin
Giu 19 2014
Visite: 760

 

I mondiali di calcio sono anche occasione per sviluppare creatività. Read the rest of this entry »

Facebook & C, un fenomeno poco fenomenale

Questa folle società, Un po' di tutto | Posted by Sergio Figuccia
Ago 18 2012
Visite: 1344

Il successo riscontrato sul web dai social network è un fenomeno piuttosto controverso. Non c’è alcun dubbio sulla “necessità” di dover essere presenti per non risultare fuori (out, come detta ormai il linguaggio più di moda) dalla “pazza folla” stipata nel web, ma siamo proprio sicuri che si tratti di una innovazione epocale? Read the rest of this entry »

I segreti di Minkileaks (ovvero I segreti di Pulcinella)

Il potere da potare, Protesta a tempesta, Questa folle società, Stizza la notizia | Posted by Sergio Figuccia
Dic 12 2010
Visite: 1050
L’ultimo degli scandali mondiali è partito dal web, da un sito che vanta la diffusione di  notizie segrete rubacchiate qua e là dai data base informatici di alcuni dei più importanti governi del pianeta. Wikileaks e il suo “profeta” Julian Assange sono così assurti a fama globale, a vendicatori dei nostri tempi con la capacità di smascherare inganni e rivelare menzogne ai danni del popolo.