Bufale affumicate

Visite: 483

 

“BUFALE AFFUMICATE”

In questa pagina vengono pubblicate notizie “false e tendenziose” inventate di sana pianta dai nostri autori che vogliono così denunciare problematiche e discrasie sociali sfruttando l’ironia e la satira che caratterizzano il nostro blog.
Le news “farlocche” vogliono anche dimostrare, immerse come sono nei “fumi” di un giornalismo strumentalizzato, eccessivo e spesso anche stupido ed eticamente scorretto, che anche le “bufale” presenti in rete, se correttamente interpretate, possono servire a comprendere meglio le deformazioni della società contemporanea.


n. 7 - ECCO COSA SONO LE STRISCE NEL CIELO

sciechimiche_

Finalmente scoperte cosa sono le scie chimiche nel cielo.
Dopo anni di ipotesi, teorie del complotto, bufale più o meno affumicate, ci sono le prove scie..ntifiche che si tratta di “strisce” di coca pronte per essere inalate, infatti poi spariscono misteriosamente.
Si sta indagando su chi ne possa fare un uso così massiccio, ma tutti gli indizi conducono alla … “NASA“.

 

Striscia la Protesta

“Bufala D.O.C.” – 27 febbraio 2017

 



n. 6 - SE VINCE IL NO ARRIVERA' PURE L'ASTEROIDE

alimortegeddon_

Il comitato del “Sì” al referendum del 4 dicembre prossimo prosegue gli incontri in tutta Italia prospettando civilmente le conseguenze in caso di vittoria del “No”, piuttosto che le vere ragioni che dovrebbero condurre al voto in suo favore.

L’azione di “convincimento” delle masse popolari è partita da “Ricattopoli”, per un tour completo in tutta Italia denominato “Intimidatour”, prospettando per esempio, fra i tanti scenari possibili: l’abolizione degli 80 euro renziani, il ritorno indietro di 30 anni per la Repubblica Italiana (MAGARI!), l’impossibilità in futuro di poter diminuire i costi della politica, la paralisi totale delle riforme ecc. ecc.

Ma il quadro completo delle previsioni viene anche integrato dall’esterno, da quelle location fuori dall’Italia che tifano “Sì” in quanto strumento adeguato al mantenimento del potere lobbistico.

Giungono quindi fantastiche profezie, nel caso di vittoria del “NO”, di crolli finanziari delle banche italiane, ma anche visioni di alterazioni astronomiche come quella ipotizzata dal “Minaccial Times”: la caduta sull’Italia dell’asteroide “Alimortègeddon 41216”, che attualmente gravita nella “fascia principale” fra le orbite di Marte e Giove.

State dunque attenti Italiani!

Se andate a votare “NO” al referendum, il governo non potrebbe più scriversi le regole che più gli fanno comodo, vi leverà (ma solo per ripicca) gli 80 euro mensili che prima ha fatto finta di darvi, non provvederà mai più a fingere di colpire i “costi della casta”, le banche italiane falliranno, gli asini voleranno, l’Italia sarà invasa da stormi di Pterodattili inferociti e, soprattutto, vi troverete fra capo e collo l’asteroide “Alimortègeddon 41216” che, stanco di girare inutilmente intorno al Sole fra Marte e Giove, si precipiterà in Italia in cerca di gloria.

 

Striscia la Protesta

“Bufala D.O.C.” – 28 novembre 2016

 


n.5 - A PALERMO NASCE IL BIKELING

image
Cos’è il “bikeling”? Si tratta di un nuovo sport estremo che si dice sia nato a Palermo proprio in questi ultimi giorni.

Come si sa l’intelligenza è la capacità degli esseri viventi di affrontare e risolvere problematiche, più o meno complesse, sfruttando le proprie facoltà cognitive, che dovrebbero tuttavia mettere a fuoco principalmente le logiche razionali delle soluzioni adottate.

Così non avviene evidentemente per la giunta Orlando nella Città di Palermo, dove “si fa” quel che si ritiene di “dovere fare” senza alcuna valutazione della reale razionalità delle iniziative e delle possibili “ricadute” che queste possono avere sulla quotidianità urbana.

Il Sindaco e il suo staff così decide di creare una grande rete di mobilità pubblica cittadina e la realizza in contemporanea su tutti i fronti (metropolitana, tram, bike-sharing, anello ferroviario, applicazione della ztl al Centro Storico, ecc.) paralizzando di fatto l’intera Palermo. L’intelligenza avrebbe dovuto prevedere l’adozione di tanto “furore civico” con cautela e comunque in modo progressivo, ma l’intelligenza nei palazzi del potere è un “optional” e per giunta poco richiesto.

Non risultando tuttavia sufficiente il caos creato dai cantieri aperti (e chissà fino a quando) in tutta la città, la premurosa giunta Orlando ha “voluto con forza” adottare un’altra idea già varata in tante altre metropoli europee: le piste ciclabili sui marciapiedi. È sfuggito però, sia al signor Orlando, sia al suo Assessore Giusto Catania, così come era sfuggito all’ex sindaco Cammarata (che Dio l’abbia in gloria!), che i marciapiedi delle metropoli europee SONO IL DOPPIO di quelli palermitani.

Non è sembrato vero a quei 60/70 ciclisti accaniti presenti in città cui l’opera è stata dedicata, che hanno così inventato subito un nuovissimo sport-estremo sulle nuove piste ciclabili cittadine. L’hanno chiamato appunto “Bikeling”, e consiste nel colpire a bordo della propria bici più pedoni possibili. Gli anziani valgono di più proprio in funzione dell’età, i giovani invece qualche “punto” meno. Chi riesce a prenderli tutti sullo stesso marciapiede fa “strike” e conquista 100 punti di bonus.

 

Striscia la Protesta
“Bufala D.O.C.” – 10 novembre 2016


n.4 - BURKINI VS BIKINI

 

image

Il primo ministro francese Manuels Valls ha messo fuori legge il costume da mare delle donne islamiche, chiamato “burkini”, dichiarandolo pubblicamente come “incompatibile con i valori della Francia”.

Subito dopo, in seguito ad un’interpellanza parlamentare, il governo francese ha varato un altro provvedimento: “vietate sulle spiagge anche le mute subacquee e da windsurf”, in quanto anche questi indumenti sono espressione di “asservimento della donna” (in questo caso alle ditte produttrici come Mares, Cressi, Scubapro, Technisub ecc.) e pertanto sempre incompatibili con i valori della Francia in tema di “vestiario integralista”.

“L’integralismo va combattuto a 360 gradi – ha detto ancora Valls – quindi aboliremo quanto prima gli abiti delle suore e nel prossimo inverno anche i cappotti, le tute da jogging e gli impermeabili integrali, poi interverremo con durezza anche sugli uomini, saranno infatti vietati anche i frac, gli smoking, le marsine e i tight.”

Valls ha infine dichiarato che il motto della Francia sarà, da ora in poi: “MEGLIO NUDI CHE MAL VESTITI”.

Quindi, in futuro per le donne francesi, di “integrale”, si prospetta solo il NUDO, perché non è provocatorio e non offende i “valori della Francia”.

Via il burkini, dunque, e forza con bikini, topless e nudismo integrale … la liberazione della donna del terzo millennio passa dal suo vestiario, almeno in Francia.

Striscia la Protesta
“Bufala D.O.C.”


n.3 - DOPO POKÉMON GO, ARRIVA PÓRKEMOND PUH

image

Conoscerete già la famosissima app “Pokémon GO” per smartphone, che da qualche mese sta facendo giocare milioni di “app..assionati” nel mondo; ebbene uscirà proprio il giorno di ferragosto, il prossimo lunedì 15/8 dunque, la nuova versione del gioco denominata “PÓRKEMOND PUH”.

Pokémon GO è un videogioco basato sui simpatici animaletti nati dalla fantasia del giapponese Satoshi Tajiri alla fine degli anni ‘90. Lo scopo di questo passatempo, diventato ben presto popolarissimo, sta nel catturare i personaggi dei cartoni animati, che appaiono all’improvviso un po’ dappertutto nel mondo interagendo fra realtà virtuale e non all’interno dei display dei cellulari, per poi poterli allenare fino a farli combattere nelle palestre.

La caccia ai personaggi dei Pokémon si è arricchita, nella nuova versione “PÓRKEMOND”, con le personalità della politica italiana; così, i volti dei vari Pikachu, Charmander, Bulbasaur, Squirtle, Venusaur ecc. diventano quelli di renzi, berlusconi, alfano, garfagna, brunetta ecc. ecc.
Per catturarli poi, invece che attivare la fotocamera, basterà cliccare sul tasto reset per sputargli addosso. Effettuato il “PUH”, il porkemond colpito resterà invischiato in una sorta di melassa densa e seguirà tutto quello che gli suggerirete voi per farlo combattere al meglio con gli altri porkemond. Alla fine del gioco i personaggi si sputeranno fra loro per lottare e tentare di vincere dentro una enorme arena, proprio uguale al parlamento italiano, che sostituirà le palestre della versione precedente del gioco.

Mai la realtà virtuale ha simulato tanto bene quella ordinaria di tutti i giorni; scaricate però subito l’aggiornamento della app premendo sul tasto “riforma”, si temono infatti intasamenti dei server nel giorno di ferragosto previsto per il lancio ufficiale della nuova versione del gioco, sono previsti miliardi di “puh” in contemporanea mondiale.

Striscia la Protesta
“Bufala D.O.C.” – 10 agosto 2016



n.2 - ZAMPIRYIN & ZAMPIRYANG

imageCome tutti sapranno certamente il concetto di yin (nero) e yang (bianco) deriva dall’antica filosofia cinese; si pensa sia connesso all’idea di sovrapposizione del giorno con la notte e della notte che si tramuta in giorno.
Da qui tutta la classificazione in “yin” e “yang” anche di ogni fenomeno naturale (es. il fuoco è caldo, emette luce, sale verso il cielo quindi yang).
Il concetto è parte fondamentale nelle due religioni propriamente cinesi: il Taoismo e il Confucianesimo, ed è anche alla base di molte branche della scienza classica cinese, oltre ad essere una delle linee guida della medicina tradizionale.
Non tutti sanno però che la forma originale della nota spirale insetticida a base di polvere di piretro, denominata comunemente “zampirone”, prima di essere sconfezionata, derivi proprio dalla raffigurazione iconografica dello “yin” e dello “yang”.
Più precisamente, la sovrapposizione delle due spirali di uno zampirone, prima di essere separate per l’utilizzo contro le fastidiose zanzare, coincide esattamente con la tipica raffigurazione dello “yin” e “yang”.
È di pochi giorni fa la notizia di uno scienziato cinese che ha sperimentato felicemente una composizione di erbe medicinali che, aggiunte al principio attivo sprigionato dalla combustione del piretro (luce e calore-YIN), generano un effetto ipnotico sulle zanzare che così tendono a salire sempre più verso l’alto (cielo-YANG) allontanandosi dalle loro prede umane.
Il nuovo zampirone così, più che un’azione insetticida, genera piuttosto nelle zanzare una suggestione magnetica che le spinge sempre più in alto nell’aria; non le uccide quindi, ma le “persuade” ad ascendere verso più “alte sfere” spirituali, abbandonando la ricerca continua ed esasperante (per loro e per le loro vittime) di materiale piacere terreno (il sangue).
Il nuovo prodotto commerciale, nella foto in alto, si chiama “ZAMPIRYIN e ZAMPIRYANG”, verrà distribuito in Italia dalla “ZAMPARYIN spa”, una delle società del gruppo facente capo all’imprenditore italiano Maurizio Zamparini, noto per essere il Presidente della squadra di calcio del Palermo che, tra l’altro, dovrebbe essere acquistata proprio dal gruppo cinese che produce il nuovo zampirone … la chiusura del cerchio dunque, anzi la chiusura della “spirale”.

Striscia La Protesta
“Bufala D.O.C.” – 7 agosto 2016



n.1 - I QUATTRO PRESIDENTI DOLOMITICI

image

Ricorderete senza dubbio la ciclopica scultura sul Monte Rushmore nello Stato U.S.A. del Dakota del Sud che raffigura i volti dei quattro Presidenti che hanno fatto la storia dell’America: Washington, Jefferson, Rooselvet e Lincoln.

Ebbene, lo scultore italiano Luigi Del Bianco ha avuto a suo tempo un ruolo fondamentale nella realizzazione della celebre opera ed oggi, a distanza di quasi 70 anni, per ricompensare l’Italia del grande lavoro svolto da quel suo grande Artista, Barack Obama ha deciso di far realizzare in gran segreto sulle Dolomiti, da manovali e artisti statunitensi, un’analoga mastodontica opera scultorea rappresentante 4 Presidenti Italiani (3 Presidenti del Consiglio e uno della Repubblica) distintisi particolarmente per il contributo dato allo “sviluppo” della Nazione Italia.
L’opera finalmente è stata terminata e ve la proponiamo per la prima volta in forma ufficiale in questa nostra nuova rubrica.
Nella foto sono riconoscibili i volti di Silvio Berlusconi, Mario Monti, Matteo Renzi, e Giorgio Napolitano.
Facce di “pietra” che simboleggiano la graniticità di “regime” nel perseguimento degli obiettivi di crescita economica e di riduzione del debito pubblico che hanno caratterizzato il loro operato.
Sotto questi enormi “macigni”, che continueranno così a “dominare” in eterno sull’intera penisola italiana proprio per la loro postazione geografica (dalle Dolomiti guardano verso la Sicilia), si apre quel famoso “baratro” dal quale i quattro celebri personaggi hanno “salvato” tutti gli italiani.
Quello stesso “baratro” nel quale la nostra economia non è precipitata proprio grazie alle “alchimie” finanziarie di queste enormi teste che ci hanno ridotto le tasse, che non hanno fatto fallire aziende italiane, che hanno impedito agli imprenditori (quelli non amici degli amici ovviamente) di suicidarsi, alle banche di fottere i propri clienti e a equitalia di perseguitare i contribuenti, nonché di diminuire la disoccupazione giovanile, di aumentare l’età pensionabile di continuo per “omnia secula secorum” e di lasciare completamente immutati i privilegi dei parlamentari, cambiando però tutto il resto per i comuni cittadini.
Bravissimi! Meritavate proprio una statua dolo-mitica.
Striscia La Protesta
“Bufala D.O.C.” – 2 agosto 2016


 

 

 

Comments are closed.