il TiGirano di Tony e Aldo

Visite: 2894

 

 

In questa pagina, stagione per stagione, tutti i video di protesta di Tony Scalia e Aldo Sollami, autori di un ironico telegiornale, il “TiGirano” nel quale i due conduttori si trasformano in altrettanti inviati chiamati “Alter” ed “Ego” che presentano servizi satirici sulle problematiche della Città di Palermo e della sua Provincia.

————————————————————————————-

2^ STAGIONE

1^ puntata – (link diretto all’articolo)

Riparte il TiGirano di Scalia e Sollami con la SECONDA STAGIONE.   La prima puntata parla dello spazio verde di Villa Turrisi a Palermo che potrebbe (dovrebbe) diventare un bellissimo Parco all’interno della città metropolitana.

Ecco il video della prima puntata del TiGirano – stagione 2013/2014. Parliamo ovviamente di “verde cittadino” …. non di “cittadino verde” come ha pensato il nostro terribile vignettista Iron Icman

 

 

1^ STAGIONE

10^ puntata – (link diretto all’articolo)

Decima e ultima puntata della stagione per il  “TiGirano” di Sollami e Scalia. Il tema è importante: si parla di affidi.

Purtroppo non tutti riescono ad avere un’infanzia felice , non si nasce sempre baciati dalla fortuna di avere una famiglia serena che ti possa assistere nella crescita.

I bambini più sfortunati però possono sempre contare su tanta gente buona e desiderosa di dare amore che si dimostra disponibile a sostituirsi ai genitori naturali.  Il tema degli affidamenti è sicuramente il più difficile affrontato finora da Scalia, Sollami & C. tuttavia anche in questo caso sono riusciti a presentare il problema in questione con quel tanto di ironia che non fa mai male. 


————————————————————————————-

9^ puntata – (link diretto all’articolo)

Siamo alla nona! La nona puntata del TiGirano di Scalia e Sollami.
“E’ giunta mezzanotte, le strade son deserte, deserte e silenziose” … e a Capaci sono pure al buio.
La nona puntata del TiGirano infatti è dedicata alle romantiche strade di Capaci, lasciate al buio dal Comune per far appartare le coppiette o per far vedere le stelle … magari a chi viene investito perchè non visto da qualche automobilista di passaggio.
Ma attenzione! I disservizi dell’illuminazione pubblica non sono solo un problema di Capaci!

————————————————————————————-

8^ puntata  –  (link diretto all’articolo)

Ottava puntata del TGirano di Scalia e Sollami dedicata al randagismo.

Un tema purtroppo alquanto controverso. Da un lato c’è chi lamenta aggressioni da parte di branchi di cani vagabondi, evidenziando quindi il pericolo di questo fenomeno, dall’altro c’è chi fa rilevare che si tratta di un effetto causato essenzialmente dall’uomo. Potrebbe infatti trattarsi della conseguenza finale dell’abbandono di animali domestici da parte di mascalzoni che hanno tradito la fiducia dei loro compagni animali abbandonandoli  in strada o, ancora peggio, in autostrada.

I “bastardi” sono quindi gli ex-padroni, i veri “cani” di questa società di umani sono loro.

 

————————————————————————————-

7^ puntata  –  (link diretto all’articolo)

 La Villa fu … di Capaci

Siamo alla settima puntata del “TiGirano” di Scalia e Sollami. Stavolta il servizio (funebre) degli inviati del TG satirico ha come oggetto la Villa Comunale di Capaci, quasi sempre chiusa. 

Siamo alle solite! Un bene pubblico viene tenuto troppo spesso fuori dalla fruizione dei cittadini, magari con la solita solfa del “non ci sono soldi”. Facciamo notare agli amministratori in..Capaci che esiste anche un reato (siamo dunque nel penale) denominato “interruzione di servizio pubblico”, e la gente potrebbe anche chiedere conto al Comune di questa clamorosa inadempienza riferendosi proprio a questo comportamento antigiuridico.  Le possibili soluzioni potrebbero essere tante, basterebbe dialogare con la gente invece di trincerarsi dietro la cortina fumogena della pubblica amministrazione. C’è chi propone il ricorso al volontariato, chi suggerisce di affidare la gestione a cooperative giovanili, chi consiglia di scovare impiegati imboscati sotto le scrivanie comunali … insomma una alternativa alla chiusura di un bene pubblico si trova sempre, anche perchè la natura non si ferma davanti all’assenza di un custode o di un giardiniere… e il degrado costerà molto di più alle casse comunali. Al riguardo ricordiamo che il Teatro Massimo è rimasto chiuso per vent’anni solo perchè si era rotto il vetro di una finestra e il Palazzetto dello Sport di Palermo è andato praticamente perduto perchè non si è intervenuto subito dopo una tromba d’aria che ha distrutto due metri quadrati della copertura. La saltuaria apertura non garantisce di certo una corretta manutenzione che possa impedire un possibile futuro degrado.

 

————————————————————————————-

 6^ puntata   –   (link diretto all’articolo)

Il mare di Sferracavallo a rischio di “attentato” ecologico. Le istituzioni spesso sono il nemico numero uno dell’ambiente, proprio come in questo caso. Sembra infatti che “sotto-sotto” qualcuno stia progettando per conto della Provincia uno scarico di acque ufficialmente bianche; e appunto sotto-sotto lo scarico scaricherà a mare, sì proprio nel turistico mare di Sferracavallo dove già esiste un pennello (che modo artistico di chiamare una cloaca) che getta le acque nere provenienti da Tommaso Natale, Cardillo e dalla stessa Sferracavallo. Il TiGirano è andato “a fondo” del problema … immaginate cosa hanno trovato a fondo in quelle acque!

 

 ————————————————————————————-

5^ puntata

I fantasmi delle piste ciclabili a Palermo. Cosa sono? Dove vanno? Chi ne usufruisce? Gli inviati del TiGirano indagano.


 

__________________________________

4^ puntata

Gli inviati del TiGirano vanno stavolta al Museo del Mare di Capaci, …. e si trovano proprio a mare, in alto mare!

——————————————————–

3^ puntata

Differenziata …. cosa è? Per i nostri amministratori probabilmente solo un modo diverso di farcela conservare nei sacchetti, tanto e comunque tutto va a finire nello stesso posto, nella stes…sa discarica, se non per la strada, come hanno rilevato a Isola delle Femmine i “servizievoli” giornalisti del TiGirano. 

 

——————————————————-

2^ puntata

I reporter esterni del TiGirano, Alter e Ego, vanno stavolta nei Comuni di Capaci, Torretta, Carini e Isola delle Femmine in cerca di buche sulle strade e si chiedono da dove nascono….sarann…o mini-crateri vulcanici? oppure buche di golf-metropolitano? o forse gli effetti di rimbalzo di meteoriti? e noi ipotizziamo: e se fossero invece porte di accesso agli inferi? O lo andiamo a chiedere a Lucifero o ci vediamo il servizio del TiGirano
  

——————————————————-

1^ puntata

Secondo voi, è giusto che la spazzatura non sia padrona di starsene per strada come tutti noi? Perchè noi possiamo andare alla villa pubblica e la spazzatura no? Lottiamo per i diritti dell’immondizia. Ecco il servizio del TiGirano per le strade di Capaci. 

 

You must be logged in to post a comment.

Trackback URL for this entry