Malcostume, mezzo gaudio

Visite: 2975

 

Forse per cultura, forse per folklore, ma di certo è nel DNA che bisogna andare a scavare. Il popolo palermitano, a causa delle dominazioni subite nei secoli, di variegata estrazione geografica e storica, ha strutturato il proprio DNA in maniera del tutto difforme dagli altri esseri umani, ma non solo dagli altri simili italici, anche dagli stessi siciliani “esterni” alla conca d’oro.

Sicuramente avrete presente lo schema di una molecola di acido desossiribonucleico. L’acido desossiribonucleico è un polimero i cui monomeri sono detti nucleotidi. Ogni nucleotide è formato da una base azotata legata ad uno zucchero a cinque atomi di carbonio a sua volta legato ad un gruppo fosforico. Capito? Bene. L’immagine di questa molecola è una specie di spirale sinuosa come una danzatrice del ventre, che si attorciglia su se stessa con soavi movenze e “ancheggiamenti di bacino”, un belvedere, insomma.  Leggi di più a proposito di Malcostume, mezzo gaudio

Pecunia (non) olet

Visite: 2581

 

Leggo con dispiacere l’ennesimo capitolo di una storia infinita: il calcio scommesse. È tornato prepotentemente alla ribalta, come un tornado, spazzando via ciò che di buono (poco in realtà) rimane del nostro amato calcio.

Sono passati poco più di trent’anni da quando gli sportivi italiani, una domenica pomeriggio, videro le auto della polizia all’interno di alcuni stadi italiani. A quell’epoca non c’erano le pay tv, i collegamenti Rai avvenivano in orari ben precisi, le immagini arrivavano col contagocce, internet non sfornava, come oggi, gli avvenimenti ancor prima che accadessero. Paolo Rossi. Un paio di anni di squalifica e poi ci fece vincere il Mundial dell’82. Questo riportano gli almanacchi. Leggi di più a proposito di Pecunia (non) olet

Finalmente qualcuno si è accorto dello Stato-sciacallo

Visite: 3588

Mi sono sentito una voce nel deserto scrivendo l’articolo “Quando lo Stato diventa sciacallo” nel dicembre del 2010, ma finalmente l’altra sera in TV Enrico Brignano è tornato ad accusare lo Stato italiano di speculare su una diffusa malattia che sta portando alla rovina tanti ignari cittadini. Leggi di più a proposito di Finalmente qualcuno si è accorto dello Stato-sciacallo

Il Palermo è salvo, si salvi chi può

Visite: 2634

Salvezza praticamente raggiunta con otto giornate di anticipo, il resto del campionato ai giocatori servirà a ben poco, a qualcuno per scegliersi il miglior posto nella vetrina delle vendite, a qualche altro per evitare di andare a calcare terreni di categorie inferiori. L’unica cosa certa è che a maggio si chiuderà un ciclo e a giugno se ne dovrebbe riaprire un altro.  Leggi di più a proposito di Il Palermo è salvo, si salvi chi può