Tag:, , , , , , , ,

1946, nascita della Repubblica Italiana

Visite: 1576

Era il 2 giugno del 1946 quando il risultato del referendum fece nascere la Repubblica Italiana.
Ma fu anche l’inizio della dc, del dominio di andreotti, degli intrallazzi dei servizi segreti, degli anni di piombo, degli accordi stato-mafia, delle stragi di stato, dello scandalo di mani pulite, del passaggio nel “sommerso” dell’attività dei vecchi politici, del ventennio berlusconiano, dell’ingresso dell’Italia nella comunità monetaria, della fine della lira, dell’avvento dell’orrido euro, dello strangolamento del ceto medio, dell’economia del rigore solo per la popolazione e non per la casta, della corruzione della casta, della spending review, dei tagli alle spese per tutti tranne che per la casta, del debito pubblico irrefrenabile, della perdita della sovranità economica, delle sanzioni comunitarie, dei moniti della bce, degli ultimatum del fmi, della nuova povertà sociale, delle torture ai lavoratori, degli sfregi agli esodati, dello strazio delle pensioni, delle aspettative di vita aumentate “ufficialmente” fino all’inverosimile per chi invece magari muore prima di andare in pensione e dei politici più scriteriati e perniciosi che invece non crepano mai, delle promesse elettorali regolarmente non mantenute dopo le elezioni, della corruzione capillare che ha infettato tutti i livelli sociali, della ipocrisia e della finzione dei media e della pubblica amministrazione, delle aziende che falliscono, degli imprenditori che si suicidano, dei colpi di stato mascherati, del dominio totale delle lobby sul parlamento, delle riforme del kaiser, delle tasse a tempesta, dei falsi salvatori della patria  ……………….. E SE FOSSE RIMASTA LA MONARCHIA?

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.