Nuova Forza Italia ancora frammentata in Sicilia

Pubblicato il: 20 febbraio 2014 alle 5:43 pm

Visite: 1460

 

La nuova Forza Italia nella nostra isola da tutt’ora segni di profonda divisione, tant’è che non riesce a mettere in un unico gruppo i parlamentari eletti all’Assemblea Regionale.

Nei giorni scorsi il Fatto Quotidiano titolava “In Sicilia Forza Italia una e trina” e infatti all’Assemblea Regionale sono presenti tre gruppi che si richiamano a Forza Italia. Oltre al gruppo ufficiale ne esistono altri due: Grande Sud-Cantiere Popolare x Forza Italia e quello rappresentato da Nello Musumeci.

Nei mesi scorsi sembrava delinearsi nella nostra Regione  per il Partito di Silvio Berlusconi una leadership condivisa da Gianfranco Miccichè e Saverio Romano. Invece, nei fatti, si constata che la gestione affidata all’Avvocato Vincenzo Gibiino va in una direzione diversa.

Silvio Berlusconi dovrebbe però ricordare che grazie alla Sicilia, nel 2001, poté cantare vittoria per i 61 parlamentari su 61 conseguiti nell’isola e ciò grazie all’accordo fatto da Gianfranco Miccichè con i post-democristiani che fino a qualche mese prima erano alleati con la sinistra nel Governo presieduto da Angelo Capodicasa.

Sabato prossimo i post-democristiani di Cantiere Popolare, che  ancora annoverano parecchi rappresentanti nei consigli comunali e nelle Amministrazioni locali, e che grazie ai loro voti negli anni scorsi hanno fatto sopravvivere il Governo di Silvio Berlusconi, terranno una manifestazione a Palermo, e in quella sede espliciteranno le loro proposte e gli obiettivi che si prefiggono all’interno della compagine del Cavaliere.

Ma noi ci chiediamo: Silvio Berlusconi è ancora interessato a loro?

Autore dell'articolo: Carmelo Raffa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.