Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I servizi segreti sono i pupari del mondo

Visite: 933

gli007

Qual’è il segreto dei servizi segreti? Ormai è diventato il segreto di Pulcinella.

A seguito degli scandali informatici, delle recenti intercettazioni telefoniche e di posta elettronica dei maggiori esponenti del potere politico nel mondo, si è diffuso nell’intero pianeta (finalmente! Noi lo supponevamo da anni) il concetto che i servizi segreti dei paesi più influenti (ovviamente Usa in testa) sono da sempre i veri “manipolatori” della storia dell’intera umanità, e che non agiscono per conto loro, ma piuttosto secondo le “necessità” affaristiche e di dominio di certe lobby di potere (soprattutto economico) che, per il loro esclusivo  profitto, sarebbero certamente capaci di distruggere integralmente la Terra (quindi anche loro stesse), tanto sono ottenebrate dall’obiettivo del “controllo globale”.

Sono i servizi segreti sempre più spesso la causa occulta delle guerre, dei colpi di stato, e delle scelte dei governi, giuste o sbagliate che siano, nei paesi più potenti del mondo

Il blogger Claudio Messora, dal suo sito “Byoblu”, proprio l’11 gennaio di quest’anno ha “lanciato” un suo personale anatema, che potete leggere cliccando qui, puntando il dito in particolare contro la cia.

I dubbi si erano diffusi sin dai tempi di Aldo Moro, peraltro amplificati anche dalle recenti segnalazioni riguardanti la presenza di due strani individui (appartenenti pare proprio ai servizi segreti italiani) a bordo di una moto Honda nel momento stesso dell’agguato allo statista e alla sua scorta.  Cosa che peraltro spiegherebbe anche la mancata reazione agli attentatori da parte di uomini della scorta perfettamente addestrati a situazioni di quel tipo. Ma, come sempre, questa misteriosa “presenza” non è stata mai provata e il “dubbio” è stato ufficialmente “archiviato”, ma certamente non per noi italiani, ormai abituati a ipotizzare influenze dei servizi segreti (deviati o non) in tantissime tragedie che hanno colpito il nostro paese, spesso diventate, proprio per questo motivo, “segreti di stato” (stragi di Bologna, di Piazza Fontana a Milano, di Ustica e così via uccidendo).

Insomma gli uomini più “potenti” della Terra, in tantissimi casi, non sono i Presidenti o i Capi di Governo, ma piuttosto i biechi (e, in fondo anche vili) individui che agiscono nell’ombra dell’anonimità di sigle para-statali per agevolare il predominio di altri esseri “sotterranei”, ancora più turpi e spregevoli. Per fare una similitudine sarebbe come se l’Agente 007 James Bond (cui i personaggi dei servizi segreti vorrebbero “somigliare” per loro vanità) agisse sottobanco per conto di Goldfinger, danneggiando il governo per il quale ufficialmente lavora e tradendo in pratica le varie Miss Monneypenny, Mister M, il maggiore Goeffrey Boothroyd (quello che gli prepara i gadget tecnologici come la Jaguar truccata o l’orologio esplosivo), ma soprattutto mandando a quel paese proprio Sua Maestà la Regina.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.