Tag: , , , , , , , , ,

Ulula von der Guerren

Visite: 292
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha avuto la faccia di bronzo di dichiarare pubblicamente che: “una guerra in europa forse non è imminente ma non è impossibile“. A chi è indirizzato l’avvertimento? Alle Popolazioni del continente europeo? Cosa hanno fatto gli europei per essere costretti a subire gli avvertimenti (meglio dire le minacce) di questa tizia? Perché la tizia mette le mani avanti, forse per preparare l’europa all’ennesima perfida decisione statunitense di fare guerre lontano dai territori americani?
 
Ci sono varie forme di “terrorismo“.
Anche quello che viene ululato sul Popolo con le “parole” da certi pulpiti istituzionali è terrorismo, e ancora più grave quello che viene utilizzato per mascherare collusioni con interessi del tutto estranei ai cittadini costretti ad ascoltare e a essere manipolati.
 
Gli “stati uniti” continuano a “pilotare” i loro “droni politici” in europa per curare gli sporchi interessi delle loro lobby delle armi, quale migliore occasione per esportare materiale bellico a tempesta nel mondo se non quella di sfruttare le due guerre già in atto (Ucraina e Palestina) e magari impelagare l’intero continente europeo! Ma l’america la conosciamo benissimo, la cosa più grave è che esistono elementi al potere in europa che accondiscendono supinamente al volere degli usa, costi quel che costi, magari anche la vita degli stessi cittadini. Appaiono debolissime e quasi fantascientifiche le motivazioni addotte da von der leyen a supporto della citata dichiarazione; la presidente vorrebbe far credere alla gente d’europa che Putin ha in mente di attaccare prima o poi il nostro continente e che quindi va potenziata l’industria europea della difesa per ottenere una superiorità tecnologica rispetto alla russia … (eccalallà!). Frase conclusiva della presidente: “deve esserci un semplice principio: l’Europa deve spendere di più, spendere meglio, spendere in modo europeo” (rieccalallà!).
 
Il tanto auspicato avvento delle donne ai vertici dell’eu (non dimentichiamo lagarde) ha deluso le aspettative popolari … stesse identiche complicità con i sistemi di potere dominanti delle precedenti politiche maschili.
 

Autore dell'articolo: Santokenonsuda

Lascia un commento