Tag:, , , , , ,

Burkini vs bikini

Visite: 718

image

 

Il primo ministro francese Manuels Valls ha messo fuori legge il costume da mare delle donne islamiche, chiamato “burkini”, dichiarandolo pubblicamente come “incompatibile con i valori della Francia”.

Subito dopo, in seguito ad un’interpellanza parlamentare, il governo francese ha varato un altro provvedimento: “vietate sulle spiagge anche le mute subacquee e da windsurf”, in quanto anche questi indumenti sono espressione di “asservimento della donna” (in questo caso alle ditte produttrici come Mares, Cressi, Scubapro, Technisub ecc.) e pertanto sempre incompatibili con i valori della Francia in tema di “vestiario integralista”.

“L’integralismo va combattuto a 360 gradi – ha detto ancora Valls – quindi aboliremo quanto prima gli abiti delle suore e nel prossimo inverno anche i cappotti, le tute da jogging e gli impermeabili integrali, poi interverremo con durezza anche sugli uomini, saranno infatti vietati anche i frac, gli smoking, le marsine e i tight.”

Valls ha infine dichiarato che il motto della Francia sarà, da ora in poi: “MEGLIO NUDI CHE MAL VESTITI”.

Quindi, in futuro per le donne francesi, di “integrale”, si prospetta solo il NUDO, perché non è provocatorio e non offende i “valori della Francia”.

Via il burkini, dunque, e forza con bikini, topless e nudismo integrale … la liberazione della donna del terzo millennio passa dal suo vestiario, almeno in Francia.

Striscia la Protesta
“Bufala D.O.C.”

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.