Tag:, ,

Le parole sono importanti – puntata 2

Visite: 130
Per la serie:
LE PAROLE SONO IMPORTANTI – ovvero – LE DISFUNZIONI LINGUISTICHE DELLA DISSENNATA SOCIETA’ CONTEMPORANEA.
(seconda puntata)

 
Oggi parliamo della parola “IMMUNIZZAZIONE” utilizzata senza alcun criterio dalla gran parte dell’ignorante e superficiale classe di giornalisti italiani contemporanei e da troppi politici che vanno avanti solo a colpi di “luoghi comuni”.
 
Quando si parla di vaccinazione anti-covid viene fuori continuamente la parola “immunizzazione“, come se le due cose siano una sinonimo dell’altra.
 
Nel vocabolario Treccani si legge al riguardo questo specifico significato: “IMMUNE – refrattario (insensibile, non soggetto) nei confronti di una malattia infettiva, dell’azione di una tossina o di determinate sostanze chimiche”.
 
Sappiamo benissimo che i vaccini sono importantissimi, ma non nella formula che inizialmente si pensava quando si è iniziata la campagna di vaccinazione di massa. I virologi infatti, contrariamente a quanto avevano dichiarato in un primo momento, hanno dovuto constatare che anche i doppiamente vaccinati possono essere contagiati ugualmente dal morbo (per quanto in maniera molto lieve rispetto ai non vaccinati).
 
I casi di positività al covid dopo la doppia vaccinazione ora sono tantissimi e non possono essere sottovalutati dal punto di vista della nomenclatura da utilizzare.
 
Quindi NON UTILIZZIAMO MAI la parola IMMUNIZZARE quando si parla di vaccinazione anti-covid, meglio “aumentare la protezione” o “schermare” o “difendere”. Le parole sono importanti, anche al fine di non prendere in giro la gente.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.