Tag: , , , , , , ,

Il gatto faloppa si morde la coda

Visite: 185
Avete mai ascoltato bene il testo della canzone di Giorgio Gaber intitolataIl gatto si morde la coda?
 
Certamente divertente, a suo tempo non è stata però “assimilata” dal pubblico nel modo corretto proprio perché in apparenza leggera e scaccia pensieri.
 
In realtà, riflettendo un po’ di più sulle parole del brano, ci si accorge che, pur essendo stato composto nel 1970, in esso viene descritto un prototipo di personaggio oggi diffusissimo nella società contemporanea.
Probabilmente oltre mezzo secolo fa “l’HOMO MEGALOMANIS” faceva solo le prime apparizioni fra amici, conoscenti e frequentatori della nostra cerchia sociale, pertanto questa canzone non è stata compresa dalla massa popolare nel modo giusto; oggi è tutto diverso ma Giorgio Gaber è stato un precursore in tutto, un genio della musica e della filosofia applicata ai rapporti sociali.
Vi riproponiamo, a distanza di 54 anni, “IL GATTO SI MORDE LA CODA” e vi presentiamo contestualmente un nuovo libro sullo stesso tema (uscirà nel 2024) che, pur essendo un intricatissimo noir, mette in risalto la figura di un grande millantatore fra i protagonisti della storia: “IL FALOPPA SENZA VOLTO – STORIA DEL FANTASMA DI LIPARI” – Autore: Sergio FigucciaEdizioni: DrawUp.
 
 
 

 
 

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento