Occorrerebbe una disinfestazione nei campi di calcio

Inserito da Sergio Figuccia
Lug 13 2010
Visite: 1389
 
Con la fine del mondiale speravamo tutti  in una bella disinfestazione nei campi di gioco del calcio in tutto il mondo, in una bella ripulita nei campi ma anche in tutto il mondo del calcio internazionale.
Speravamo di non vedere più Abete al vertice della FIGC e così Blatter alla Presidenza della FIFA, ed invece no! Eccoli ancora con noi, con la loro estrema supponenza, con la loro immensa antipatia.

 

Chissà per quanto tempo ancora dovremo sopportarli…perché di dimissioni neanche se ne parla, sono incollati al potere come le zecche su un povero cane. Forse sono anche protetti dal WWF come il Panda, l’Orso bruno o il Pino mediterraneo e lo Scarabeo.
Dovremo ancora subire le gufate anti-Italia e le manipolazioni arbitrali da parte di Blatter e le scelte sbagliate di Abete che, come Carraro a suo tempo, di calcio ne mastica ben poco…ma chi li ha fatti accomodare sui rispettivi troni che non vogliono mollare neanche a bastonate?

One Response

  1. […] alla fine del precedente campionato del mondo sud-africano (13/7/2010) nel breve articolo: “Occorrerebbe una disinfestazione nei campi di calcio“. Sono trascorsi quasi 4 anni (mancano appena 18 giorni) eppure ci siamo ritrovati ancora a […]

You must be logged in to post a comment.

Trackback URL for this entry