Tag:, , , , , , , , ,

Anche la tecnologia può essere un pericolosissimo virus

Visite: 66
Abbiamo barattato la nostra salute e il futuro delle prossime generazioni per andare appresso alle assurde innovazioni tecnologiche utili solo ad arricchire ancora di più i già ricchissimi inquinatori globali
 
Vi proponiamo al riguardo un interessantissimo servizio di “Petrolio” un programma RAI molto valido e, per questo, piuttosto boicottato a partire dalla fascia oraria prescelta per mandarlo in onda.
 
 

 
Ecco cosa risponderanno, guardando questo video, i patiti dell’evoluzione tecnologica che infestano il mondo stando a braccetto (e a servizio del grande business collegato) delle industrie globali e di certe inquinanti deleterie multinazionali:
  • il servizio di “Petrolio” risale a due anni fa, e da allora le aziende produttrici hanno migliorato la tecnologia 5G per renderla più sicura … (ma voi ci credete davvero?);
  • questo servizio di “Petrolio” è stato sconfessato qualche puntata dopo … (proprio com’è accaduto con la trasmissione “Leonardo” – sempre della Rai – che aveva dimostrato come il covid19 era partito da un laboratorio di Wuhan, per poi rimangiarsi tutto per non danneggiare l’immagine della Cina di fronte l’opinione pubblica);
  • il progresso non si può fermare … (e per questo motivo a ogni critica sulla sicurezza e la salute della popolazione mondiale corrispondono centinaia di interventi sui media che ridimensionano i dubbi ed elogiano invece l’evoluzione tecnologica qualsiasi siano le possibili conseguenze) … (a chi credete?)
 
Insomma: vi piace la bicicletta supertecnologica che vi tritura le palle ma vi permette magari di accendere la televisione di casa stando semplicemente seduti in ufficio? (una delle tantissime inutilità sfornate dalle “startup” del kaiser che si occupano di applicazioni “pratiche” delle nuove tecnologie)
Allora PEDALATE! … (per chi, come spesso accade, non avesse compreso, vi specifichiamo che questa è una metafora).

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.