Il Campionato Europeo di calcio del bravo “rigorista”

Inserito da Sergio Figuccia
Giu 07 2012
Visite: 5500

 

Ci stanno provando un po’ tutti a far comprendere al signor Monti che la recessione è inversamente proporzionale alla circolazione del denaro… ma lui non riesce a cogliere il concetto.

Già il 3 maggio u.s. (ben oltre un mese fa, ma anche negli articoli precedenti si possono leggere analoghe riflessioni) questo blog aveva cercato di evidenziare, con l’articolo “La UE contro Monti, incapace di far crescere l’Italia”, che diminuendo la circolazione del denaro in Italia aumenta inesorabilmente la recessione… detto in parole povere, per i non laureati alla Bocconi: più soldi leviamo dalle tasche ai cittadini, meno soldi si possono spendere, quindi le aziende vendono meno e devono produrre meno, così il PIL scende, la crescita si ferma e la recessione impazza.

Il concetto è di una chiarezza tanto evidente da apparire praticamente OVVIO, ma il signor Monti non riesce a rendersene conto.  Stenta, straparla, si arrampica sui vetri come una mosca attaccandosi alle parole “equità” e “rigore”,  seguendo le tracce organiche lasciate sullo stesso vetro dal “mosconeMerkel.

Negli ultimi giorni hanno provato a convincerlo perfino Obama, Draghi, la Corte dei Conti, Visco, tutti al grido: “Troppa pressione fiscale ostacola la crescita”… ma lui, coriaceo e marmoreo, come una statua equestre, che lo raffigura a cavallo di una Italia che somiglia tanto a “Ronzinante” (lo smunto e sfibrato cavallo di Don Chisciotte), continua a sostenere l’esatto contrario.

Speriamo che da bravo “rigorista” ci faccia almeno vincere il Campionato Europeo di Calcio… sempre che ci venga concesso ancora qualche “rigore” prima della “eliminazione” dall’Europa… calcistica si intende.

You must be logged in to post a comment.

Trackback URL for this entry