Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Il governo italiano sta cinesizzando i lavoratori

Visite: 1723

Tanto tuonò che piovve! Dopo tanti tentativi di mettere le manacce sull’articolo 18, finalmente …ce l’hanno fatta!!

Ce l’hanno fatta proprio!!

Ce l’hanno fatta proprio sotto gli occhi…..Hanno cinesizzato i lavoratori italiani con la scusa di dover far “crescere” meglio l’Italia dandone la colpa alle pressioni della Comunità Europea e della BCE in particolare.

Ora, ma sempre per crescere, si lavorerà col fiato delle aziende sul collo, sotto controllo dei moderni mezzi tecnologici divenuti legali (vedi Grande Fratello…quello di Orwell naturalmente, non quello idiota di Canale 5), con la possibilità di licenziare concessa anche ad un qualunque (e sempre possibile) amministratore esaltato e delegato e magari anche degenerato.

I cinesi lavorano così da sempre…..spesso si suicidano anche, ma che importa?

Se vogliamo crescere dobbiamo lavorare così….vedete quanto sono cresciuti i cinesi rispetto a noi?!  Sono sempre alti un metro e niente …. Ma tutto il mondo ritiene che sono cresciuti…..e noi invece che abbiamo fatto fino ad ora?

Abbiamo dato “fiducia” ad un governo di “alto livello” con Brunetta e Berlusconi….anche se non si vede, loro sono cresciuti più di tutti, ma a scapito delle nostre tasche.

A nemico comune al tramonto dell’11 settembre 2001 si disse in tutto il mondo: “siamo tutti americani”.

Oggi, alla luce di un altro nemico dei diritti dei lavoratori e della cinesizzazione globale, possiamo dire: “siamo tutti comunisti”…..anche se la cosa indispettisce il nostro caro Berlusconi.

Autore dell'articolo: Sergio Figuccia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.