Perché tanti tunisini sui barconi dei migranti?

Visite: 64 Ci rivolgiamo ai milioni di TUTTOLOGI presenti in Italia, solo loro possono dare una risposta a questa domanda: Come mai la stragrande maggioranza dei migranti approdati recentemente nei porti italiani sono cittadini TUNISINI?   Ricordiamo, al fine di poter trovare una corretta risposta a questo curioso dilemma, che la Tunisia è una Repubblica […]

Palermo in mezzo alla strada

Visite: 49Proseguiamo con le segnalazioni dei cittadini palermitani sullo stato delle strade del capoluogo siciliano. Questa foto ce l’ha inviata un nostro lettore accompagnandola da questa dicitura: “Viale Amedeo D’Aosta: Realizzazione innovativa di aiuole e marciapiedi. Uno schianto!!!”. Questa foto anzi potrebbe sembrare quasi “positiva”, con il cemento del marciapiede solo in parte distrutto, con […]

Immondizia ciclabile

Visite: 64Queste foto sono state scattate il 16 luglio 2020 alle ore 11,30 in viale dell’Olimpo a Palermo su una delle piste “ciclabili” per le quali la città è stata “premiata” in campo internazionale proprio qualche mese fa. Temperatura al suolo 27° gradi, cassonetti stracolmi anche di “organico” (nella zona non si fa la differenziata). […]

Paesi frugali sulla tavola imbandita

Visite: 73 Li chiamano “paesi frugali” … ma chi ha pensato di collegare il termine “frugale” a un certo tipo di condotta politica meschina, gretta e opportunista?   Chiunque sia stato non conosce bene il corretto significato della parola “frugale”.   In lingua ITALIANA frugale vuol dire: sobrio, parco NEL MANGIARE E NEL BERE.   […]

La felicità degli infelici

Visite: 62I nostalgici, forse proprio in quanto tali, sostengono che la felicità era raggiungibile solo in passato e che oggi invece ci viene assolutamente preclusa dalla miriade di problemi sociali che infestano l’intera umanità. I fautori del progresso e della tecnologia dicono l’esatto contrario: la felicità è la massima aspirazione di oggi, costituendo il meritato […]

I fabbricatori di esodi e tfr milionari

Visite: 74 L’effetto più catastrofico della privatizzazione delle banche ricade sulla clientela e sui lavoratori del settore.   I geniali dirigenti, prima sbandierano ai quattro venti enormi profitti per esaltare l’immagine aziendale e garantirsi “premi” più sostanziosi, poi però lasciano a bocca asciutta i lavoratori (che sono i reali fautori degli incrementi economici), anzi continuano […]