Posts Tagged ‘rai1’

La saga dello scontato

Italia Italia Italia, Tele schifezze | Posted by Alessandro Vizzino
Gen 22 2018
Visite: 128

18 anni, 11 stagioni e 246 episodi. Read the rest of this entry »

Dacci oggi il nostro Mollica quotidiano

Il potere da potare, Orrori di stampa, Tele schifezze | Posted by admin
Set 17 2013
Visite: 5381

Gli italiani non reagiscono più a niente, per esempio subiscono passivamente ormai di tutto, si fanno infinocchiare da ciò che vedono pubblicizzato in tv, magari da personaggi di terzo o quarto piano, come il signor Vincenzo Mollica al quale la RAI ha concesso un potere eccessivo, permettendogli di recensire di tutto (dai libri ai film, dai brani musicali agli spettacoli, dalle fiction televisive ai premi letterari ecc. ecc.) … sembra proprio che sia l’unico in Italia a possedere la capacità di emettere un giudizio critico. Read the rest of this entry »

Gli Sgarbi della televisione

Protesta a tempesta, Stizza la notizia, Tele schifezze | Posted by Sergio Figuccia
Mag 20 2011
Visite: 1566


Il fatto è ormai ben conosciuto: dopo tanto can-can prima della prima (scusate il gioco di parole), ecco arrivare la sospensione del programma di Sgarbi per “dati di ascolto eccessivamente bassi”.
Read the rest of this entry »

Giuliano Ferrara e Radio “l’ombra”

Tele schifezze | Posted by Sergio Figuccia
Mar 17 2011
Visite: 4956

Si ode un tamburo lontano: bunga bunga bunga …è Radio Londra, l’orrore televisivo della sera del 15 marzo 2011 su RAI 1. Read the rest of this entry »

Attenti agli avvoltoi

Striscia la truffa, Tele schifezze | Posted by Sergio Figuccia
Feb 01 2011
Visite: 1385
Dovunque ci giriamo ci sono bestie feroci che tentano di azzannare i nostri portafogli.  Dobbiamo stare attenti e diffidare di qualsiasi cosa, specialmente di tutto ciò che ci viene prospettato come inaspettato colpo di fortuna o come il più grande affare della nostra vita…dietro c’è sempre la fregatura. Per chi sta in agguato, in attesa di una nostra distrazione o leggerezza, ogni occasione è buona per fare business alle nostre spalle. Read the rest of this entry »